Chef Stellati

Il Piemonte è da sempre ai primissimi posti nelle classifiche dei migliori chef: merito di una tradizione che premia la qualità, di un’eccellente varietà dei prodotti del territorio e di un contesto che ispira a sperimentare e a crescere.

I cuochi piemontesi d’eccellenza sono maestri nella loro arte, aperti alle innovazioni e alla creatività e, tuttavia, che siano piemontesi d’origine o d’adozione, la loro cucina rivela costantemente il forte legame con i luoghi dove vivono e lavorano. Ogni anno la guida Michelin individua i top chef che a livello internazionale vengono riconosciuti come i migliori in assoluto e diventano ambasciatori dell’alta gastronomia italiana nel mondo: sono 37 nell’edizione 2012 gli “stellati” piemontesi, emblema di quell’enogastronomia che rappresenta la nostra principale ambasciatrice nel mondo e uno dei prodotti di maggiore eccellenza dell’offerta turistica “made in Piemonte”. Tartufo bianco, cioccolata, vini pregiati sono i cardini di una rappresentazione virtuale, gustativa e coinvolgente che immerge il turista in un viaggio ideale tra le colline delle Langhe, nella zona dei Laghi, tra i caffè storici del capoluogo torinese, secondo un nuovo concept che vede il cibo come linguaggio universale capace di comunicare cultura del territorio e stili di vita. Filo conduttore, quest’ultimo, anche dell’iniziativa che ha portato alcuni grandi chef stellati nelle Residenze reali sabaude, sposando l’alta cucina con il patrimonio storico-architettonico: alla Reggia di Venaria Reale, al Castello di Pollenzo e al Castello di Rivoli rivivono così le suggestioni della tradizione dei banchetti a palazzo, dove in atmosfere raffinate la gloriosa tradizione gastronomica piemontese abbinata ai grandi vini locali viene rielaborata con creatività e gusto contemporaneo.

Comments are closed.