LA XVIII EDIZIONE DI BITEG DEBUTTA A CUNEO

Sarà il Complesso Monumentale di San Francesco, nel centro di Cuneo, ad ospitare quest’anno la XVIII edizione di BITEG – Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, Il più importante evento italiano dedicato agli operatori del settore che tornerà in Piemonte dal 27 aprile al 1° maggio.

Per la prima volta, dal 2008, anno di acquisizione del marchio BITEG da parte della Regione Piemonte, il workshop sarà ospitato nel capitale della Granda, territorio ricco di una tradizione enogastronomica autentica, e che rende la città di Cuneo particolarmente adatta ad accogliere la sfida e le opportunità turistiche che l’evento offre.

“La nostra regione si è affermata in questi anni come un importante player, a livello nazionale e internazionale, per il turismo enogastronomico – dichiara Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – Lo dimostra anche il rilievo che una fiera di settore come BITEG ha saputo acquisire, e che, in occasione della 18° edizione, confermerà il proprio ruolo come vetrina di primo livello per le tante eccellenze del nostro territorio, che costituiscono ormai un valore aggiunto distintivo per il nostro turismo e un elemento attrattivo per i visitatori che da tutto il mondo vengono a visitare il Piemonte”.

L’organizzazione dell’evento, a cura di Olos Group in co-progettazione con DMO Piemonte Marketing, coinvolgerà buyer internazionali, in arrivo da 17 Paesi europei ed extraeuropei e accoglierà più di 100 seller da tutta Italia.

Nello specifico, saranno ben 46 i buyer provenienti dai mercati europei target per l’Italia, con particolare attenzione ai Paesi Scandinavi e alle presenze extra europee provenienti da USA, Canada, Russia e Israele. Un investimento che continua a raccogliere un forte interessamento da parte degli operatori e incoraggiato dagli ottimi risultati di crescita del turismo in Piemonte, confermati anche nel 2016.

“In Piemonte, sede di BITEG, l’enogastronomia è il prodotto turistico che rende più competitiva la regione a livello europeo – sottolinea Maria Elena Rossi, direttore di DMO Piemonte Marketing.  In particolare, dai dati del nostro Osservatorio da poco presentati, le colline piemontesi si confermano una meta in crescita e sempre più internazionale, con oltre 786mila arrivi e con più di 1,7 milioni di pernottamenti. Gli stranieri rappresentano circa il 50% delle presenze totali, con la Svizzera, la Germania e il Benelux in testa. BITEG si inserisce perfettamente nella strategia di internazionalizzazione turistica del Piemonte, volta alla promozione sui mercati esteri e sui segmenti di domanda dalla forte propensione alla spesa legata al nostro patrimonio di eccellenze”.

Un centinaio invece i seller da tutta Italia – tour operator, residenze di charme, consorzi turistici, strade l vino, cantine e produttori agroalimentari – che promuoveranno l’offerta e le eccellenze dell’ospitalità legate al turismo enogastronomico bel paese. Tra di loro molti repeaters a conferma dell’alto livello del workshop e della professionalità e qualità dei buyer.

L’edizione 2017 sarà animata inoltre dal MEG – Mercato Enogastronomico, che si svolgerà sabato 29 sotto la tettoia di piazza Virginio, storico mercato coperto di Cuneo: una grande vetrina aperta al pubblico, dove ben 40 aziende e 15 consorzi da tutta Italia, presenteranno i loro prodotti agroalimentari di punta. MEG non sarà un classico mercato, ma un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche italiane uniche e autentiche, che portano valore aggiunto al turismo enogastronomico.

Comments are closed.