BITEG 2009

BITEG, formula vincente per il business del comparto enogastronomico italiano
Il Piemonte regione-capofila della valorizzazione del patrimonio enogastronomico italiano come “chiave d’accesso” al territorio e al turismo correlato

Si chiude con grande successo la decima edizione della BITEG:

• tutta Europa presente come domanda, oltre a Stati Uniti, Canada e Giappone
• un totale di 2.500 incontri per contrattazioni professionali effettuate nei due giorni di workshop
2.000.000 Euro il valore complessivo stimato per le contrattazioni svolte direttamente in sede BITEG
190 le presenze degli operatori della domanda selezionati tra i migliori in ambito nazionale e internazionale
13 le regioni italiane rappresentate da 130 seller altamente specializzati in un’offerta di qualità

Tendenze

• grande interesse degli operatori scandinavi – i ‘compratori’ più numerosi a BITEG – per tour culturali di scoperta del territorio abbinati a visite, degustazioni, conoscenza delle produzioni tipiche e contatto diretto con i produttori;
• la domanda internazionale di turismo ‘rurale’ in Italia è fortemente in crescita
• sempre più numerosi gli esponenti del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo che acquistano castelli e poderi in Piemonte;
• nella formulazione della ‘domanda’ sempre più frequente è l’abbinamento fra proposte wellness ed enogastronomia, intesa sinonimo del bien vivre all’italiana e proposte sportive e di enogastronomia, per scoprire a piedi, in bicicletta o fra una partita di golf e l’altra i prodotti enogastronomici di eccellenza dei nostri territori;
• in crescente tendenza la domanda del viaggiare slow in Italia, rispetto al mordi e fuggi ancora presente in parte del turismo internazionale.

Video

Foto

  • Colline